La tecnica della quota bassa…

Nel Gruppo privato Facebook ho pubblicato il file: “tecniche quota basse e copertura”.

Nel libro “Il segreto del Bookmaker”  (https://www.amazon.it/dp/B0797SYSL8) spiego abbastanza chiaramente come puntare a quote alte o, viceversa, bancare a quote basse allunghi enormemente la durata del nostro Bankroll.

Ho estrapolato un file Excel per gestire il proprio bankroll con bancate a quote basse, quindi utilizzando un account Betfair.it o altro exchange italiano.

Sono consigliati 21 colpi, nella cella B5 inserite lo Stake di partenza, ora impostato a 50€ e in B5 impostate la progressione, ora al 5%.

Il FILE consente di gestire una progressione di quota basse in Banca includendo eventuali coperture: sostanzialmente bancare a quote basse e decidere, di tanto in tanto, di uscire ripuntando a quote più alte.

Il percorso ha uno stop loss a livello 21 con tutti KO e nessuna copertura ma non si ferma al primo OK consigliando di continuare per 21 colpi. La formula dello Stake riparte da 50€ ogni qual volta si recuperano le perdite ma la colonna N tiene nota di profitti e perdite dal primo livello.

Passiamo sulla griglia: in colonna A ci sono i livelli che arrivano sino a 21, in colonna C la descrizione dell’evento, in colonna D c’è lo Stake progressivo che si aggiorna con la formula in base all’esito delle giocate, in colonna E dovete inserire la quota a cui bancate. In colonna F vi calcola l’importo da bancare per rispettare lo Stake del livello.

Fin qui, tutto banale.

Ora, in Colonna G potete gestire l’eventuale copertura. Se una volta Bancato l’evento la quota si alza, allora potete pensare di ricoprire la giocate e andare in sure wins.

Se in G9 mettete 2,25 in colonna I vi compare l’importo da puntare per andare in sure wins di pari importo sia nel caso di KO sia nel caso di OK.

La colonna H (%) vi consente di privilegiare il KO o l’OK una volta che andate in copertura:  se mettete 50% in H9, privilegiate il KO e quindi il caso in cui esca effettivamente under 3.5. Se, viceversa, scrivete -50% privilegiate l’Over 3.5.

Se in G9 lasciate la X gestite semplicemente una progressione di bancate a 21 livelli.

Ebbene, scoprirete che bancando a quote molto basse ed esercitando il modello per 21 livelli, con un capitale impegnato molto modesto avrete rendimenti molto alti, nell’ordine del 40-50% dell’importo di rischio.